Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
I rappresentanti del movimento "Io Apro" durante un incontro a Roma hanno presentato richieste al Governo Draghi tra cui la richiesta di dimissioni del Ministro Speranza.

Volente o nolente il Ministro della Salute Roberto Speranza ha delle responsabilità nella gestione della pandemia. Fa parte del suo ruolo.

I rappresentanti del movimento "Io Apro" (ristoratori, partite iva, palestre, piscine, agenzie di viaggio, bar e tanti altri) hanno presentato alcune richieste al Governo Draghi come riportano sulla loro pagina Facebook ufficiale. Hanno chiesto:

- Riapertura delle attività in sicurezza con i protocolli già approvati dal Cts, senza fasce orarie dal 20 aprile;
- Nuovo “Decreto sostegni” (andrà in aula la prossima settimana) aumento da 10 a 40 miliardi euro.
- No Pass Vaccinale (piuttosto rimaniamo chiusi, ma vogliamo essere liberi di accogliere nelle nostre attività tutti i clienti)
- No uso esclusivo di carte di credito;
- Dimissioni Speranza.

Tutte richieste legittime. Si tratta di persone che vogliono solo tornare a lavorare dopo oltre un anno di chiusura immotivata e senza che siano stati presentati dati scientifici sui contagi dentro ai locali.
Non ci crede nessuno che siano dei violenti. Pochi infiltrati hanno creato la bagarre e la confusione per spostare l'attenzione dei media dalle richieste di "Io Apro".

Riguardo ai contagi, al contrario, per mesi è stato detto che nei mezzi pubblici, ad esempio, il virus non circolava e invece le verifiche dei NAS hanno dimostrato che il virus sui bus si trova. Ovvio. Solo uno stupido penserebbe che il virus non si trovi al supermercato, su un autobus, dentro ad un negozio, dentro ad un bar.
Si tratta di un virus: è praticamente ovunque. Normale che sia così. Non viviamo in ambienti asettici e chiusi senza circolo d'aria.

In molti Paesi europei si convive con il virus: a Madrid i ristoranti, i locali, i teatri, le discoteche e i negozi sono aperti. Si accede a numero controllato, con distanziamento, con uso della mascherina.
A Londra dal 12 aprile è tutto aperto. In Svizzera si vive normalmente. In Nord Europa si ha un approccio più easy.

E la cosa più interessante è che in Italia, in cui tutto è chiuso, ci sono molti più morti. Incredibile come il modello in uso in Italia, ossia quello delle chiusure, sia solo un enorme fallimento. Ed è un fallimento politico da parte del Governo Conte e del Governo Draghi.




Chi protesta vuole solo lavorare. Non vuole ristori farlocchi, non vuole sostegni ridicoli e imbarazzanti.

Noi di Assud, come sempre e prima che alcuni politici cominciassero a cavalcare l'onda, siamo per la riapertura di negozi e locali con protocolli di sicurezza. Protocolii che non sono ancora stati aggiornati.

La politica italiana non ha coraggio, è impreparata, non sa decidere, non sa cosa fare. Dopo un anno è palese che si sia in mano a personaggi inadeguati a governare. Invece di far lavorare gli italiani hanno pensato ai banchi a rotelle, ai bonus monopattini, a non produrre vaccini e rifiutare la cura a base di anticorpi monoclonali.

Compliment: un clamoroso fallimento dei politici (non votate per questi personaggi, castigateli) che stanno pagando i lavoratori.

Staff

Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Se una pubblicità ti interessa cliccala
5) Condividi questo articolo
6) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL


LA FRASE
di Henry David Thoreau

“Tutti gli uomini riconoscono il diritto alla rivoluzione, quindi il diritto di rifiutare l'obbedienza, e d'opporre resistenza al governo, quando la sua tirannia o la sua inefficienza siano grandi ed intollerabili.”


Pin It

Leggi anche

Le settimane passano ma ancora si discute se coprifuoco alle 22 o alle 23. Riapr

Bisogna riaprire tutto e chi ha paura non vada al bar, in palestra o in discotec

Basta con il coprifuoco e far riaprire tutto con protocolli di sicurezza chiari

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player


Prodotti a prezzi bassi

Tanti prodotti a PREZZI BASSI

www.prezzibassi.shop


Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Flash

Ads