Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Il Lider Maximo Fidel Castro è morto a 90 anni

E' morto Fidel CastroFidel Castro, leader maximo di Cuba, è morto a 90 anni lo scorso 25 novembre 2016. Era al potere dal 1959. L'uomo che ha incarnato l'ideale della rivoluzione. "Hasta la victoria siempre. Patria o muerte!".

27-11-2016 Esteri

Approfondisci

Modello 730 precompilato: gli italiani lo evitanoE' un grande fallimento il 730 precompilato "fai da te" voluto dal Governo Renzi. Lo hanno inviato pochi italiani.



Gli italiani non si fidano del 730Il 730 precompilato "fai da te" è stato un grande fallimento. Doveva essere una grande innovazione ma soltanto un milione di italiani (su 20 modelli inviati) ha deciso di rischiare e di inviarlo dalla piattaforma creata ad hoc (con i soldi degli italiani). Un fallimento annunciato poiché, ad essere onesti, chi si fida del fisco italiano?

Il 730 predisposto dall'Agenzia delle Entrate - a detta di tanti intermediari - presentava numerosi errori. Alcuni davvero grossolani come proprietà immobiliari vendute ma risultanti ancora in carico all'ex proprietario o cud e redditi inseriti nel calcolo (ma non della persona che doveva presentare la dichiarazione dei redditi).

Il sottoscritto che ne ha visionati diversi, con documenti alla mano, si è accorto di sviste clamorose e di errori incredibili. In più, avendo seguito l'iter di diversi modelli compilati dagli intermediari - ha avuto modo di vedere come sulla piattaforma risultasse che l'utente doveva pagare alcune migliaia di euro di tasse mentre, dopo il calcolo dell'intermediario (CAF o commercialista) spesso all'utente toccava un rimborso.

Il 730 precompilato "fai da te" non ha riscosso, dunque, il consenso degli italiani.

I dati. Su circa 20,4 milioni di modelli precompilati predisposti (ossia accessibili online anche dai caf e da tutti gli intermediari) solo 1,4 milioni sono stati quelli visionati e inviati direttamente dagli utenti. Come a dire, dunque, che un italiano su venti ha deciso di provare. Gli altri si sono affidati ai professionisti del settore.

Morale della favola? In un Paese dove si pagano tasse su tutto - più della metà ingiuste e inique - è bene stare attenti e non fidarsi di chi lancia proclami dalla televisione o da un palco. E' meglio affidarsi a professionisti.

Staff




Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su DonNitto Marketplace

Flash

Ads