Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Il Lider Maximo Fidel Castro è morto a 90 anni

E' morto Fidel CastroFidel Castro, leader maximo di Cuba, è morto a 90 anni lo scorso 25 novembre 2016. Era al potere dal 1959. L'uomo che ha incarnato l'ideale della rivoluzione. "Hasta la victoria siempre. Patria o muerte!".

27-11-2016 Esteri

Approfondisci


D'inverno fa freddo. Sai che novitàGiornali e media pieni di notizie dedicate al meteo come se fossero le più importanti. La disoccupazione è alle stelle, i problemi son tantissimi ma ci danno notizie scontate e banali sul meteo.


Tempo bello splende il sole - da Topolino"Tempo bello, splende il sole". Non è la prima pagina di un giornale italiano ma quello di una vecchia edizione del Papersera, giornale edito da Paperon de' Paperoni (pagina tratta dalla rivista "Topolino").

Potrebbe, però, anche essere la pagina di un giornale italiano considerato che sono pieni zeppi di notizie sul meteo.

I giornali italiani ci tempestano di notizie dedicate al freddo, al gelo (inventando persino il termine orrendo "gelicidio").

Viene da pensare che in realtà non si tratta di una notizia vera. Notizia sarebbe se a gennaio il termometro segnasse 40 gradi. Che d'inverno faccia freddo, nevichi, piova, ci sia il gelo, è davvero qualcosa di banale al punto da offendere l'intelligenza delle persone.

Tra qualche mese gli stessi giornali ci diranno che d'estate fa caldo e che bisognerà bere almeno due litri d'acqua al giorno.

Banalità. Immense. Inutili.

La notizia sarebbe, invece, che ogni anno tante amministrazioni pubbliche si fanno trovare impreparate: non ci sono mezzi per spalare la neve, non ci sono soldi per il gas da riscaldamento nelle scuole, non si trova sale da spargere sulle strade pubbliche.

Si fa sempre affidamento sui "volontari", sul mondo dell'associazionismo. Una nota positiva è venuta dal Vaticano che ha chiesto ai preti di accogliere i clochard, e coloro che hanno bisogno, al fine di evitare che trascorrano notti al freddo.

L'Italia è un Paese che ha moltissimi problemi. L'impressione è che alla politica non piaccia che se ne parli. Alla politica, fino ad ora, è piaciuto raccontarci di un Paese in ripresa, di un Paese dove tutto funziona. Di un Paese che non esiste, insomma.

Troppi giovani non hanno un lavoro e non è affatto vero che sono fannulloni o che non ne cercano: la verità è che il lavoro è un costo altissimo per le aziende per cui preferiscono non assumere nessuno sfruttando fino all'estremo le possibilità offerte dagli stage per i giovani. Ragazzi, molti dei quali laureati, che hanno curriculum in cui sono scritti 5, 6, 7 stage. Nessuno li assume. E quando i giovani si demoralizzano o decidono di andare ci raccontano la favoletta dei "cervelli" come se tutti gli italiani all'estero siano dei geni. No, ci sono persone normalissime.

D'inverno fa freddo. Sai che novitàLa Sanità pubblica continua a peggiorare. Parliamo di livelli di assistenza ma in realtà l'assistenza pubblica è sempre di meno e non per colpa dei medici - veri eroi - ma della politica che taglia i fondi.

La scuola pubblica è stata devastata negli anni: molte strutture sono fatiscenti, la continuità didattica non esiste più.
L'Università non apre sempre alle persone migliori ma si affida alle raccomandazioni e al nepotismo. La Ricerca è praticamente inesistente e un Paese che non fa ricerca in breve tempo sarà un Paese sottosviluppato.

L'Istat ci ha recentemente informato che il 70% degli italiani è analfabeta nel senso che sa leggere un testo ma non lo comprende. La politica sta facendo un ottimo lavoro per garantirsi il potere nei prossimi anni.

Viviamo in un mondo in cui la politica gioca con le parole ma è sempre meno attenta alla realtà delle persone.

I giornali ci raccontano, con grande dovizia di particolari, che a gennaio fa freddo e le domande e le critiche ormai sono sparite.

Staff





Pin It

Leggi anche

Flash

Ads