Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Il Lider Maximo Fidel Castro è morto a 90 anni

E' morto Fidel CastroFidel Castro, leader maximo di Cuba, è morto a 90 anni lo scorso 25 novembre 2016. Era al potere dal 1959. L'uomo che ha incarnato l'ideale della rivoluzione. "Hasta la victoria siempre. Patria o muerte!".

27-11-2016 Esteri

Approfondisci

Jorge Lorenzo vince il campionato MotoGP 2015Jorge Lorenzo a bordo della sua Yamaha domina a Valencia e si laurea Campione del Mondo MotoGP. Sul podio le Honda di Marc Marquez e Daniel Pedrosa. Si chiude la stagione: appuntamento alla prossima.


Jorge Lorenzo vince il campionato MotoGP 2015Jorge Lorenzo è Campione del Mondo MotoGP con 330 punti. A soli 5 punti di distanza Valentino Rossi (325) che, con il comportamento tenuto a Sepang, ha buttato alle ortiche il campionato.

L'ultima gara svoltasi a Valencia ha visto Lorenzo scattare dalla pole, in virtù di un giro a dir poco fenomenale, e mantenere la prima posizione dal primo all'ultimo giro.

Il diretto avversario per il mondiale, partito dall'ultima posizione a causa della penalizzazione comminatagli per il comportamento scorretto tenuto contro Marquez a Sepang, aveva già deluso durante le prove in cui non era riuscito ad ottenere una posizione migliore della dodicesima.

Lorenzo, il pilota che ha la guida assolutamente perfetta a livello tecnico, ha vinto meritatamente. Probabilmente Marquez avrebbe potuto impensierire di più Lorenzo ma evidentemente il piazzamento acquisito andava bene a tutti. In Honda, probabilmente, si dovrebbe avviare una riflessione.

Ad ogni modo la vittoria di Lorenzo non è "merito" di Marquez ma dello stesso Lorenzo che in stagione ha vinto 7 gare. Chiunque altro ambisse alla vittoria finale, invece di rilasciare interviste e far polemica, forse doveva fare di più e vincere in pista. Non si può parlare di combine tra i piloti che arrivano davanti quando non si riesce a raggiungerli e a sorpassarli.

Del resto parlare di combine e di accordi tra piloti spagnoli, solo perché l'ha detto un pilota, non è una notizia verificabile. A questo tipo di notizie danno credito solo i tifosi più sfegatati, quelli che hanno le fette di prosciutto sugli occhi e con i quali è  inutile parlare.

Per parlare di combine bisogna avere prove. Evidentemente anche la Dorna o la FMI avrebbero sollevato la questione se ci fosse stata la sola ipotesi di combine. Non risultano provvedimenti, al momento, da parte dei massimi organi.

Del resto a Valencia, nei primi giri, si è assistito ad uno spettacolo poco decoroso per lo sport in generale: vedere tanti piloti professionisti lasciarsi sorpassare, allargando la traiettoria, da chi partiva da dietro lascia l'amaro in bocca.

Sui social network i "tifosi" italiani non si sono fatti attendere: sono migliaia gli insulti rivolti ai piloti spagnoli sulle loro pagine. Ecco è bene dire che non tutti gli italiani sono "tifosi" in questo modo.

Se Rossi a Sepang, non avesse rimediato la penalizzazione, avrebbe avuto sicuramente più possibilità di vincere il titolo in quanto non sarebbe partito dall'ultima posizione.

La gloria, dunque, va Jorge Lorenzo. Tutto il resto sono chiacchiere da bar e le lasciamo a chi vuol fare polemica. Non ci riguardano.

Staff








Pin It

Flash

Ads