Vietato copiare i contenuti (c)Riproduzione Riservata

Migranti: il Governo e i politici parlano solo di confini ma dimenticano quello che accade sul territorio italiano e nelle nostre città. Forse neanche lo sanno.





Ogni giorno sentiamo la solita notizia. Una di quelle che sentiamo da anni: ridurre il flusso di migranti irregolari, ridurre gli accessi sul territorio italiano, controllare i confini d'Italia e d'Europa. Le solite notizie, insomma. Nulla di nuovo. Fuffa.

La questione, però, non è legata solo agli sbarchi ma a chi è già presente sul territorio nazionale. E sui social si vedono anche i video di italiani aggrediti di primo mattino da stranieri seminudi. Notizie di cronaca nera ne leggiamo.

Fate un giro di notte nelle città di grandezza medio-grande. Chi incontrate? In buona parte dei casi gente di colore che non ha fissa dimora.
Avete provato a dare uno sguardo nei dintorni delle stazioni ferroviarie? Chi incontrate?
Avete il coraggio di andare al parco cittadino e di sedervi su una panchina?

Sappiate che in numerose città queste semplici cose non sono possibili perché ci sono decine di spacciatori di colore che han preso letteralmente possesso delle aree cittadine.




Un altro problema che non viene mai trattato è quello degli affitti.

Qual è il metodo?
Un cittadino straniero (sembrebbe che la maggior parte siano di origine africana), che ha un lavoro regolare, affitta un appartamento (magari raccontando la fiaba che presto arriveranno moglie e figli) e poi crea un bed&breakfast abusivo in cui - di sera tardi e di notte - trovano riparo tanti migranti irregolari e senza lavoro.

Chi tutela i condomini e gli abitanti dei palazzi? Ogni settimana decine di persone si danno il cambio in questi b&b abusivi (li definiamo così per far capire di cosa parliamo) di cui si finge di non sapere l'esistenza. I proprietari non sanno mai nulla (loro conoscono solo chi ha affittato con regolare contratto), gli amministratori non possono sapere.
Chi ha segnalato la problematica si è sentito rispondere: "ah, è razzismo" e non si è fatto nulla.

No, non è razzismo. E' una questione da affrontare. Noi abbiamo raccolto un po' di informazioni tra chi vive queste situazioni considerato che nessuno ne parla. Ovviamente ci sono migranti onesti che si comportano bene e che sono persone gradevolissime e simpatiche. Questo post non riguarda loro.
Purtroppo lo stupidissimo politicamente corretto rende quasi impossibile trattare argomenti seri.




Ecco quanto raccolto tra preoccupazioni e problemi reali:

1) Gli appartamenti perdono valore. Nessuno vorrà comprare un appartamento se nel palazzo c'è un un b&B abusivo (in alcuni palazzi anche più di uno) di stranieri che entrano ed escono senza che nessuno sappia chi siano. E non puoi chiedere loro chi siano perché capita che abbiano un atteggiamento violento.

2) Tutti questi clienti del b&b abusivo fanno aumentare le spese del condominio (luci delle scale perennemente accese) ma pagano solo la loro quota come singolo appartamento in base alle tabelle condominiali e non per numero di occupanti. Come se un appartamento vissuto da una sola persona possa consumare tanto quanto un b&b abusivo.

3) Non pagano TARI e abbandonano in strada le buste dei rifiuti a pochi metri dal condominio dove hanno trascorso la notte. Se un cittadino italiano non paga una tassa comunale, regionale, nazionale o una multa arriva la cartella esattoriale. Un dettaglio.

4) Non si preoccupano di dare disturbo tanto non sono conosciuti e - se si chiamano le forze dell'ordine - diranno di essere "ospiti". Nessuno fa nulla. Chi vive nel palazzo però sa cosa accade ma nessuno se ne interessa.
Fino a quando non ci sarà un fatto di cronaca nera e tutti si diranno meravigliati e fingeranno di non sapere niente.
Quando sollecitati i proprietari degli appartamenti non intervengono perché altrimenti dimostrerebbero di essere a conoscenza di quanto accade. Secondo loro far finta di nulla è la soluzione.

5) Privacy. Sei nel tuo box auto e ti trovi alle spalle 3-4 persone di colore non residenti (sconosciuti) che guardano cosa hai dentro il tuo garage. Fantastico.

6) Arrivano di sera tardi o di notte (con il buio) e vanno via al mattino presto prima dell'alba. Un comportamento alquanto sospetto ma chi lo segnala è "razzista".

7) Scale sempre sporche. Non usano i tappetini per la pulizia delle scarpe posti negli ingressi. Fanno gocciolare il loro rifiuto "umido" ovunque e non ripuliscono tanto non vivono nel palazzo.

8) Svolgono attività lecite dentro gli appartamenti? Ci sono casi di spacciatori a domicilio (ricevono i clienti dentro l'appartamento).

9) Porte condominiali e cancelli condominiali perennemente aperte per consentire gli "accessi" di notte ai "clienti".

10) Odori dagli appartamenti che arriva dentro le case degli altri residenti. Su questo c'è poco da fare. La cucina di ognuno è un fatto anche culturale. L'uso di spezie è notevole e, probabilmente, la qualità dei cibi (in particolare il pesce) non è elevatissima. Munitevi di incenso, deodoranti e di pazienza.

11) Chi "gestisce" il b&b abusivo paga le tasse sugli incassi? I proprietari non traggono vantaggio da questa situazione a scapito degli altri condomini?

Insomma la sicurezza e il benessere del cittadino italiano che lavora e paga le tasse non interessano a nessuno. Ci si preoccupa dei confini quando il problema è sul territorio. Si guarda il dito invece della Luna.





Chi sono tutti questi uomini (mai donne) che girano nei condomini delle città italiane? Sono regolari? Hanno documenti? Perché si muovono nel buio e in orari in cui raramente qualcuno può incontrarli (però si fanno sentire perché sbattono porte e fanno rumore in casa).

Sicuri che il problema sia solo la tutela dei confini? Forse bisogna cominciare a controllare anche le città sin dentro i condomini e ascoltare i cittadini che vivono situazioni come quella descritta sopra, fare i dovuti riscontri e prendere i doverosi provvedimenti.

Dopo un giorno di lavoro ci sono italiani che tornano a casa e devono barricarsi dentro perché non sanno chi gira e si muove sulle scale del palazzo.

Non si capisce perché agli irregolari sul territorio italiano sia praticamente consentito fare tutto ciò che vogliono. Altro che tutela dei confini.

Staff





Sostieni Assud

1) Fai una donazione
2) Fai un acquisto su uno degli shop promossi
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Seguici su Facebook



CLICCA E DONA CON PAYPAL



Assud è un blog senza periodicità fissa





Italiano Medio

Cari amici musulmani,
non vi piace l'Italia?
Non vi piacciono la nostra
cultura e il nostro
modo di vivere?
Tornate a casa vostra.
Non diventeremo
musulmani per voi.




Business online

Denti bianchissimi

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook.it

Syndication

Tutti i contenuti di Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads


Riposare bene

Flash

Foodspring