Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Doveva essere il momento delle riaperture ma è per lo più fuffa. Torna la zona gialla: scuola in presenza al 100% e ristoranti aperti la sera se hanno spazi all'aperto. Pochissima roba insomma.

Quanto sono inutili gli annunci esaltati sulla riapertura dal 26 aprile da parte di certi politici che si attribuiscono da soli questo "successo" quando in realtà è l'ennesimo fallimento.

Non si tratta di "riaperture". Si tratta semplicemente di un contentino - per carità, pur sempre utile - fatto ai ristoratori che erano scesi in piazza a protestare.

Dal 26 aprile non apre un fico secco. Tutto rimarrà chiuso. Potranno lavorare solo i ristoranti che hanno un giardino o tavoli all'aperto o dehor o spazi esterni disponibili. Per gli altri c'è la chiusura e le porte chiuse.

Non è un grande successo politico di certi politici che si sono affrettati a fare conferenze stampa per anticipare, persino prima del Governo, questa misera piccola quasi inutile misura.

Rimane il coprifuoco alle 22 e rimane il rischio di chiusura in caso di aumento dei contagi come accaduto in Sardegna. No, non ci sembra una riapertura. Per lo più è fuffa condita di annunci altisonanti.

Riaprirà la scuola in presenza al 100% ma solo nelle zone gialle e arancioni. Buona notizia per i ragazzi. Almeno un mese di scuola lo potranno fare davvero. Giusto per capire se saranno promossi o bocciati dopo un anno scolastico passato un po' a casa e un po' in classe grazie alla miopia della classe politica.

Palestre e piscine, forse da giugno (date non se ne danno e non si sa in che modo). Discoteche nemmeno citate.
Lavoratori senza lavoro: ancora migliaia. L'unico dato certo è che si impedisce ancora, a migliaia di lavoratori, di lavorare.




Noi di Assud, senza fare conferenze stampa, continuiamo a chiedere coraggio ai nostri governanti. Non sono queste le misure adatte a risollevare l'economia.
Bisogna far lavorare tutti con protocolli di sicurezza e accessi ridotti come accade in Spagna e nel Regno Unito.

Il miglioramento riguardo i contagi arriverà da solo: con o senza le decisioni della cabina di regia, del ministro Speranza o del Governo. L'estate è prossima e durante la stagione calda i coronavirus perdono forza. E' sempre così: è normale e naturale.

Continuando a (non) decidere in questo modo, senza pianificazione, a ottobre si ricomincerà con le chiusure.

Staff

Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Se una pubblicità ti interessa cliccala
5) Condividi questo articolo
6) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL


LA FRASE
di Henry David Thoreau

“Tutti gli uomini riconoscono il diritto alla rivoluzione, quindi il diritto di rifiutare l'obbedienza, e d'opporre resistenza al governo, quando la sua tirannia o la sua inefficienza siano grandi ed intollerabili.”


Pin It

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player


Prodotti a prezzi bassi

Tanti prodotti a PREZZI BASSI

www.prezzibassi.shop


Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Flash

Ads