Vietato copiare i contenuti (c)Riproduzione Riservata

Franco Battiato è morto oggi nella sua abitazione di Milo. Lascia una grande eredità di musica impegnata: un mix tra filosofia e poesia. Un grande autore siciliano: intelligente come pochi.

Delle dichiarazioni dei politici me ne infischio. Dei coccodrilli dei giornali pure. Semplicemente perché Franco Battiato lo avevo conosciuto e avevo parlato con lui più volte.

Se il mondo della Politica avesse davvero imparato qualcosa da Battiato avremmo dei politici più umili, più colti, più vicini al mondo della poesia, della filosofia e della musica.
La nostra politica, invece, è lontana anni luce da quello che è la cultura. Più attenta agli affari.

Battiato non amava la ribalta. Amava studiare. Non si poneva mai al centro dell'attenzione ma avama la riservatezza di chi schiva gli altri più per timidezza che per arroganza della posizione.

Era un filosofo Franco Battiato, un pensatore, una persona intelligente. Essere intelligenti, in questa epoca decadente di social network, likes e interminabili reality show, è ormai una rarità.

In un'epoca di deficienti che credono di essere artisti e cantanti la figura di Franco Battiato si staglia ad altezze irraggiungibili.




Franco Battiato era, da vivo, un essere mitologico: era già immortale lì nell'alto del suo Monte Olimpo, già dimora degli dei. Nella sua Milo, terra dell'Etna e del vino amata anche da Lucio Dalla e Carmen Consoli.
I suoi testi intrisi di sufi e di filosofia mediorientale, spesso incomprensibili ai più, sono vere opere d'arte e tali resteranno. Mediocri imitatori non sono riusciti a raggiungere il suo livello di grandezza.

Da grande uomo della Sicilia, terra di contaminazioni culturali che vanno dal mondo Arabo al mondo Normanno, Battiato ha cantato concetti filosofici incorniciandoli in musiche che hanno spaziato dal rock all'elettronica senza disdegnare la sperimentazione.

Battiato non era un "prezzemolino" sempre presente in tv. Non ne aveva bisogno. Lui ci sarà sempre perché è entrato nei cuori delle persone con la forza della sua cultura, della sua semplicità, della sua umiltà.

Il Maestro, come molti lo chiamano, inoltre, ha spesso aiutato giovani artisti siciliani nei loro progetti e si è prestato a collaborazioni che sono sfociate in progetti interessanti.

Il mondo della Musica e della Cultura perde un grandissimo esponente che era già immortale da anni.

G.B.F.

Sostieni Assud

1) Fai una donazione
2) Fai un acquisto su uno degli shop promossi
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Seguici su Facebook



CLICCA E DONA CON PAYPAL



Assud è un blog senza periodicità fissa






Italiano Medio

Cari amici musulmani,
non vi piace l'Italia?
Non vi piacciono la nostra
cultura e il nostro
modo di vivere?
Tornate a casa vostra.
Non diventeremo
musulmani per voi.




Business online

Denti bianchissimi

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook.it

Syndication

Tutti i contenuti di Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads


Riposare bene

Flash

Foodspring