Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Il Lider Maximo Fidel Castro è morto a 90 anni

E' morto Fidel CastroFidel Castro, leader maximo di Cuba, è morto a 90 anni lo scorso 25 novembre 2016. Era al potere dal 1959. L'uomo che ha incarnato l'ideale della rivoluzione. "Hasta la victoria siempre. Patria o muerte!".

27-11-2016 Esteri

Approfondisci


Sms solidale per i terremotati e 20 miliardi per le banchePerché ogni volta che in Italia si verifica una catastrofe naturale si chiedono soldi ai cittadini per "solidarietà" quando la Politica interviene spesso con troppa lentezza e troppa burocrazia? Invece di dare soldi alle banche si aiutino gli italiani.


2 euro solidali e 20 miliardi per le bancheInviate un sms solidale per aiutare i terremotati. Inviate un sms solidale per ricostruire le scuole. Inviate un sms per curare malattie. Inviate 2, 5, 10 euro: siate solidali.

Fin qui tutto ok: un popolo solidale è un popolo civile. Quando poi si legge, però, che la politica mette 20 miliardi di euro (di soldi nostri, dei cittadini) per il fondo salvabanche qualcosa scatta.

Il dubbio facile facile è: perché dobbiamo mettere 20 miliardi di soldi pubblici per salvare le banche che stanno fallendo per cattiva gestione (e per aver dato milioni a debitori che non hanno mai restituito i soldi)?

Non potremmo invertire la scelta? Ossia: lo Stato spende 20 miliardi per far fronte alle necessità dei cittadini: terremoti, ristrutturazione delle scuole, creare lavoro, dare strumenti alle forze dell'ordine, rimpatriare un po' di migranti irregolari e avviare lavori pubblici per infrastrutture viarie e tecnologiche necessarie in modo che l'economia si riprenda.

Noi cittadini, se vogliamo, inviamo sms solidali per salvare le banche ed i lauti stipendi dei manager che hanno bonus di entrata e bonus di uscita (in milioni di euro) che i cittadini normali - pagati in voucher se non in nero per ore ed ore di lavoro al giorno - non avranno mai.

Mi sembra che la mia proposta sia decisamente più equa. Lo Stato dovrebbe salvare solo i risparmiatori ingannati. Le banche non sono onlus per cui sono soggette alle leggi di mercato: se non sanno stare a galla, falliscano. Negli USA è successo con grandi banche di affari.

In questi anni di crisi moltissime aziende sono fallite e lo Stato non è intervenuto. Non si capisce perché adesso lo stesso Stato che non si occupa dei cittadini debba salvare le banche.

L'Europa dei burocrati, dei banchieri e dei finanzieri, incredibilmente, consente il salvataggio delle banche ma se si devono salvare le aziende non si può in quanto sarebbe "aiuto di stato". Di quale Stato?

G.B.F.




Leggi:
un interessante articolo sull'Huffington Post sui soldi degli italiani per salvare le banche tedesche e francesi
SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su DonNitto Marketplace

Flash

Ads