Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Domenica del Buon Ritorno: a Vicenza l'happy hour per i bikers


Il 3 giugno ricomincia la Domenica del Buon Ritorno: il momento di incontro con buffet gratuito dedicato a tutti i bikers che passeranno da Vicenza. Ad organizzare è il The Big a Torri di Quartesolo.

29-05-2018 Attualità

Approfondisci


Euro 2016: Germania batte Italia 7-6 (dr)L'Italia esce da Euro 2016 e lo fa perdendo ai Quarti di Finale proprio contro la Germania che mai aveva vinto contro gli azzurri (non vale a fini statistici). I nostri calciatori perdono ai rigori (sbagliandone ben 4). Finisce l'avventura di Antonio Conte: arriva Ventura. (ps Europei vinti dal Portogallo).


Euro 2016: Italia a casaL'Italia esce male dagli Europei di calcio 2016. Lo fa perdendo proprio contro quella Germania che mai aveva vinto in un torneo ufficiale contro gli azzurri (a fini statistici, comunque, l'incontro si è concluso in parità). Finisce un'epoca. Si è sempre parlato di Italia Germania 1970 e, forse, adesso si comincerà a parlare di Germania Italia 2016.

La Nazionale di Antonio Conte ha ereditato il carattere del mister: guerriera e battagliera. Non basta: è mancato il talento, la creatività, la gioia di giocare a calcio per stupire. Una squadra di gregari non va avanti senza grandi realizzatori.

La squadra creata da Conte è fortissima in difesa: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini. Dal centrocampo in su non ci sono grandissimi nomi. In attacco non c'era un goleador, non c'era un vero campione. Conte, anche contro la Germania, ha messo in campo la coppia Eder-Pellé. Molti si aspettavano almeno un tempo per il faraone El-Shaarawy e Insigne. Giocatori veloci e fantasiosi per contrastare la forza fisica dei tedeschi. C'è da dire che la squadra tedesca è anche ben farcita di campioni dalla difesa all'attacco.

I nostri giocatori, alcuni, si mostrano immotivatamente spavaldi (vedi Pellé al momento del calcio di rigore che poi calcia fuori rimediando una figura a dir poco barbina; vedi la rincorsa di Zaza prima del calcio di rigore sparato alle stelle. Lo stesso Zaza entrato proprio per calciare il rigore). Non è giustificabile neanche l'attacco da parte di pseudotifosi - sui social network - che hanno dato vita a parodie e prese in giro, nei confronti dei due azzurri (specie Zaza per il suo "balletto" prima di calciare alle stelle) - in alcuni casi un po' troppo taglienti.

E' mancata la freddezza del campione. 4 calci di rigore sbagliati sono 4 errori gravi. I calci di rigore non sono una lotteria: un calcio di rigore bisogna tirarlo bene. Occorrono precisione, freddezza, bravura. Che ogni tanto anche un campione (chi ha dimenticato Baggio?) ci sta pure. Ma sbagliarne 4 non va bene. E' un segnale.

Arrivare ai Quarti, e dunque tra le prime otto squadre d'Europa, alla fin fine può essere giudicato un buon risultato. Di meglio, probabilmente, non si poteva fare. Vero è che abbiamo battuto la Spagna ma non era quella della finale degli Europei 2012: stavolta era una squadra alla fine di un ciclo. E si è visto.

E se a noi Pellé non è proprio piaciuto e non piace come calciatore, non fa niente. Oramai il dado è tratto.

E' ovvio, invece, che bisogna tornare a coltivare i vivai e a far giocare gli italiani. Nel nostro campionato giocano troppi stranieri (almeno fossero tutti dei campioni!). Si deve trovare una formula. Secondo noi in campo dovrebbero scendere non più di 4-5 stranieri contemporaneamente e divisi per ruolo (2 difensori, 2 centrocampisti e 1 attaccante o 1 portiere).

Se continuiamo a far giocare solo stranieri in quello che dovrebbe essere il campionato italiano sarà sempre più difficile rivedere una nazionale come quella del 2006.

Meno stranieri in campo durante il campionato per poter avere una nazionale di nuovo competitiva. Quella di Conte era fortemente basata sulla Juventus (ed ex juventini). La Vecchia Signora non può essere l'unica fucina di talenti.

L'avventura di Conte in nazionale si è conclusa: va ad allenare il Chelesa. Il suo posto è adesso di Ventura che non vanta, però, grande esperienza in campo internazionale. La sua nomina a ct della Nazionale è una incognita. Non ci rimane che attendere.

Ventura dovrà portare l'Italia ai Mondiali di Calcio e la qualificazione appare già difficile: nello stesso girone c'è la Spagna. E si qualifica solo la prima. Le secondo faranno una sorta di spareggio che non sarà una passeggiata.

Buona fortuna mister Ventura.

GBF

ps
la Francia ha poi battuto la Germania. In finale il Portogallo ha battuto la Francia. Il 10 luglio 2016 Portogallo campione d'Europa.SalvaSalva
Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su DonNitto Marketplace

T-shirt e accessori

Flash

Ads