Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Putin colleziona brutte figure giorno dopo giorno, ora dopo ora. Il suo esercito, la Grande Armata Rossa, è grande solo nella propaganda. La guerra lampo che doveva durare solo tre giorni è già costata la vita a 12.000 ragazzi russi. E la colpa più grande è di Putin che ha deciso di invadere l'Ucraina con la speranza di dare una dimostrazione di forza all'Occidente. Ha dimostrato solo di essere un piccolo debole uomo senza onore.



Un piccolo uomo. Piccolissimo. La megalomania dei dittatori è il boomerang che, come sempre, li colpisce e li abbatte.

Putin, la cui conquista dell'Ucraina - organizzata da anni e millantata come facile, come fanno i bulletti a scuola - si è dimostrata molto più difficile del previsto. La grande eroica strenua difesa da parte dell'orgogliosa popolazione ucraina, i grandi generali russi e lo stesso Putin, non l'avevano messa in conto.

Comunque vada a finire, Putin ha ormai fatto la figura dell'uomo debole, del bullo della classe, di quello che non ha fatto bene i conti. Questa figuraccia internazionale di Putin rimarrà nei libri di storia e sarà studiata dalle prossime generazioni come il "Genocidio del popolo ucraino da parte di Putin".

Chiunque usi le armi su un popolo inerme, su donne, bambini, civili in generale, su ospedali, su scuole, su università, su musei, è solo un Criminale di Guerra. Non è un leader, non è un esempio: è solo un miserabile.


La Russia dovrà spendere tanti altri milioni e milioni per far aprire, e mantenere, in Occidente giornali di propaganda che possano pubblicare le sue fake news come quelle sul Covid, i vaccini (che hanno alimentano l'imbecillità no-vax) e, adesso, sull'aggressione all'Ucraina. Fake news che mirano a destabilizzare l'occidente e a creare il caos.




Tra le fake news della propaganda russa relative all'Ucraina potete leggere:

1) la guerra in Ucraina è un'azione militare di peacekeeping; (falso: è una invasione)
2) la Russia sta liberando l'Ucraina dai neonazisti; (falso: i nazisti invasori sono Putin e i suoi criminali di guerra che bombardano ospedali, scuole, asili, civili)
3) non bisogna dare armi ai civili ucraini; (falso: come dovrebbero difendersi da chi ha invaso la loro terra e gli spara addosso?)
4) la guerra è colpa dell'Occidente e della Nato; (falso: l'Occidente, la Nato e l'Ucraina non hanno sparato contro la Russia)
5) i corridoi umanitari sono aperti; (falso: sono aperti solo quelli verso la Russia perché i russi vogliono fotografare gli ucraini in arrivo per dire che sono stati salvati dai nazisti mentre spesso i corridoi verso gli stati europei vengono bombardati o sono campi minati con mine anti-uomo)
6) per Putin i negoziati procedono; (falso: la Russia finora ha rifiutato ogni negoziato. Putin non vuole la pace come ha detto anche uno sconsolato premier Draghi);
7) la Russia ha attaccato l'Ucraina perché nei laboratori segreti stava preparando un virus per una nuova pandemia; (falso: questa è la più grande fake news diffusa finora).

Se diffondere fake news del governo russo è diventato giornalismo allora l'etica e la deontologia professionale stanno andando a farsi benedire.




L'unica certezza è che migliaia di civili ucraini sono morti senza un motivo. Di certo c'è che l'orrore, che è la guerra, l'ha voluto Putin. E stanno morendo anche migliaia di giovani soldati russi che, invece di ribellarsi, hanno scelto di seguire la follia del loro capo (dunque sono complici dei crimini di guerra compiuti contro la popolazione ucraina).


Ecco il prezzo che ha pagato la Russia (dati all'11 marzo 2022) per la follia del dittatore (altro che zar) Putler: - (fonti ucraine)

  • Militari russi uccisi: più di 12.000
  • Carri armati russi distrutti: 362
  • Veicoli russi corazzati: 1205
  • Sistemi antiaereo: 33
  • Aerei russi abbattuti: 58
  • Elicotteri russi abbattuti: 83
  • Mezzi russi distrutti: 585
  • Navi russe affondate: 3
  • Autocisterne russe distrutte: 60

e ci sarebbero altri dati da inserire ma bastano questi per capire che la Russia, ad ogni modo, ha già perso la guerra. L'ha persa come Putin ha perso la faccia e ogni credibilità in tutto il mondo (tranne che con i dittatori come lui).

Putin ricorre ad armate bielorusse e a 16.000 mercenari siriani: segnale che la grande armata rossa è un esercito di soldatini di terracotta. Mandare mercenari contro i civili è inqualificabile: altro che crimini di guerra. E' un genocidio di innocenti.




Le notizie fake del dittatore russo sono diffuse in tutto il mondo occidentale.
Capire e scartare, però, è compito di chi legge.

E, ad esempio, l'Italia è un Paese di ignoranti e analfabeti per cui ci toccherà sentire ancora sciocchezze, stupidaggini, falsità e menzogne su vaccini e Ucraina.

La vicenda Ucraina ci insegna una cosa importantissima: una cosa è la propaganda (come quella russa o cinese) e una cosa è la realtà.
Chi si accontenta delle menzogne non capisce ciò che gli accade intorno.
Buona vita.

Staff




Raccolta fondi per Irina
Qualunque cifra è un grande aiuto per Irina e sua madre. Abbiamo inviato a Irina 150 euro. Li ha ricevuti lei sulla sua carta di credito. Altri aiuti sono bloccati al confine in quanto i russi non fanno passare i convogli umanitari.  I donatori ricevono da noi la copia della ricevuta del versamento.
150 euro equivalgono oggi a 4.810 Grivnia. Saranno molto utili per sopravvivere più giorni.
Invieremo ogni euro che arriverà: ciò che per noi è poco, è molto per Irina e sua madre.
Per donare: Paypal --> Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Condividi questo articolo
5) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non è finanziato da Governi stranieri e non pubblica notizie di propaganda russa, cinese o di altri Stati.
Assud, trattandosi di un blog senza periodicità fissa, non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun autore di testi è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenere le nostre idee libere e davvero indipendenti.




Leggi anche

Finlandia e Svezia nella NATO. La Russia ha sbagliato tutta la strategia

Ucraina: la propaganda russa non funziona più

Ucraina: perché non fanno negoziare le donne?

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash