Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Il disastro della strategia russa è sotto gli occhi di tutti eppure, da Mosca, con le solite fake news, si dà la colpa all'Occidente. Patetici.




Lo possiamo dire: la Russia non ne ha imbroccata una. A partire dalla stupida decisione di invadere l'Ucraina. E cosa ancor più stupida è che invece di ammettere i propri errori, la classe dirigente russa, dà la colpa ai paesi occidentali e alla Nato. Come i bambini che rompono un vetro giocando e fanno finta di non essere stati loro. Patetici.

Al di là delle sciocchezze che rimbalzano su certi media italiani, che non vale la pena di seguire perché si perde solo tempo, tra programmi tv di finto approfondimento ma, in fondo, di propaganda russa e giornali cartacei buoni per lavare i vetri, ci si domanda: "ma chi sono gli strateghi militari di Putin? Chi lo consiglia politicamente?".




La strategia russa fino ad ora è stata un grande cumulo di errori.

1) I sovietici, nemici della libertà per antonomasia, hanno invaso l'Ucraina perché temevano che potesse aderire alla NATO e hanno provocato loro stessi la molto probabile adesione all'Alleanza Atlantica di Finlandia e Svezia
2) I sovietici pensavano di avere il controllo dell'Europa e, invece, sono riusciti a compattarla in difesa dell'Ucraina. Decenni di attività politica europea non erano riusciti ad ottenere un risultato così. Merito di Putin e della sua scellerata guerra. Complimenti alla Russia e ai suoi governanti.
3) La Russia voleva allontanare lo spettro della NATO dai suoi confini e, in fondo, fare pressioni su quelle nazioni "amiche". Risultato ottenuto: NATO più compatta che mai.

Complimenti vivissimi. Davvero. L'arroganza russa è stata smascherata.




La classe dirigente russa, vittima del suo stesso comportamento violento e fuori da ogni diritto internazionale, cerca disperatamente di dare la colpa all'occidente. Solo gli "amici di Putin", come i tantissimi che ci sono in Italia, danno una grande sponda a queste elucubrazioni folli. Probabilmente lo fanno per interesse personale. Forse un giorno ci spiegheranno perché la propaganda russa sia diventata all'improvviso giornalismo. Non riusciamo a capirlo. Sarà un nostro limite.

Non è l'Occidente a voler aggredire la Russia, ovvio. Sono cambiate le strategie difensive dei Paesi europei dopo che la Russia ha invaso militarmente - senza motivo - l'Ucraina. E lo fa dal 2014 con le questioni di Crimea e Donbass. 
L'Ucraina si è sempre difesa e ha sempre cercato di mantenere la propria unità nazionale e territoriale e la propria sovranità messa in discussione dalla Russia.

Sarebbe da spiegare a certi sovranisti o presunti tali. In Italia anche il Sovranismo ha valenze variabili in base alle convenienze.




Ad ogni modo è palese che tutta la strategia russa, fino ad ora, è stata un grande immenso errore. E, purtroppo, lo stanno pagando gli ucraini: con la vita, con il sangue e con dolore e disperazione. Anche tante famiglie russe hanno perso i loro figli: i loro leader politici, però, hanno evitato di raccontare quali nefandezze e quali porcherie stiano facendo i giovani militari russi al popolo ucraino.

L'immagine della Russia è cambiata: nella Storia Putin sarà uno dei "mostri" del nuovo millennio: il genocidio del popolo ucraino, i crimini di guerra, le violenze su donne, bambini e civili, gli riservano già un posto accanto ai peggiori dittatori

Staff




Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Condividi questo articolo
5) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non è finanziato da Governi stranieri e non pubblica notizie di propaganda russa, cinese o di altri Stati.
Assud, trattandosi di un blog senza periodicità fissa, non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun autore di testi è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenere le nostre idee libere e davvero indipendenti.



Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash