Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
La Juventus di Allegri trova la prima vittoria in campionato in casa di uno Spezia mai domo. Segnano De Ligt e Chiesa che erano tra i destinatari degli strali di Allegri.




Che qualcosa non funzioni in casa Juventus se ne sono accorti tutti tranne forse qualcuno. Giusto quel qualcuno che potrebbe fare qualcosa per sistemare un po' il trend.

Dopo l'anno difficile di Pirlo mister, è iniziato il campionato difficile di mister Allegri. Si sapeva già che il suo ritorno non sarebbe stato la panacea di tutti i mali: la squadra è quella, i calciatori sono quelli. E' evidente, però, che anche il mister ha fatto già i suoi sbagli (ammettendolo sempre con grande onestà) e, in particolar modo, nei cambi in corso di partita.




Due pareggi, due sconfitte e una vittoria difficilissima contro lo Spezia non sono il taccuino che il tifoso juventino ama compilare. Napoli (a punteggio pieno), Milan, Inter, Roma sono già lontane e sarà difficile recuperare per la Vecchia Signora se non vince gli scontri diretti come accaduto contro il Milan. LA CLASSIFICA

Note positive se ne vedono. La squadra di Allegri corre di più, fa pressing, si vedono geometrie. Ancora troppo poco però.

Nel complesso però sembra che alcuni giocatori, complice un centrocampo (e sostituti) non all'altezza, abbiano proprio paura di giocare. Si nota, inoltre, una mancanza di coesione tra reparti come se chi riceve il pallone dovrà trovare anche una soluzione. 

Non è solo questione di idee. Forse la compagine non è la migliore che la Juventus abbia schierato negli ultimi anni.

Allegri è uno tosto che non le manda a dire. Proverà a cambiare registro. Il problema è quanto tempo ci vorrà e, se a gennaio, arriveranno i necessari rinforzi e le dovute cessioni.

Prossima partita contro la Sampdoria. Anche i doriani hanno 5 punti. Un pareggio non serve a nessuno.

Staff




Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Condividi questo articolo
5) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun giornalista è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenerci liberi e indipendenti.


Leggi anche

Calcio: Napoli a punteggio pieno. Derby alla Lazio. La Juventus vince ancora

Cristiano Ronaldo va al Manchester United. Alla Juventus 28 milioni di euro

Calcio: l'Inter ne fa 4 al Genoa. Per la Juventus rigore contro e goal annullato

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash