Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Prima fanno cadere il Governo Draghi e poi ci raccontano la favola che bisogna lavorare per il "bene degli italiani". Alle urne a fine settembre.




Sono trascorse solo poche ore dalle dimissioni del Governo di Mario Draghi e già i partiti raccontano la favoletta agli italiani del "lavorare per il bene del popolo".
Se i partiti avessero voluto fare il bene degli italiani non avrebbero fatto cadere il governo.

Di Maio, ministro degli Esteri, non le manda a dire: "il governo è caduto per mano dei partiti che strizzano gli occhi a Putin" ossia - secondo lui - Movimento 5 Stelle, Lega e Forza Italia.

E non è l'unico politico italiano a far notare l'amicizia pluriennale tra Berlusconi e Putin. C'è chi ricorda i trascorsi della Lega di Salvini con la Russia.
Il ministro Brunetta, che ha lasciato Forza Italia, ha parlato di tradimento del patto atlantista da parte del partito. Se si tradisce la Nato e il Patto Atlantico vuol dire che si dimostra vicinanza alle posizioni russe.
Un terremoto politico interessa Forza Italia: lasciano Brunetta, Gelmini e Cangini. Si fanno anche altri nomi ma non sono ancora confermati.




E appare paradossale che questi stessi partiti parlino di "interesse degli italiani".
Gli italiani, e i numerosi appelli affinché si desse la fiducia a Draghi, in realtà, sono stati ignorati e non sono stati ascoltati.

Dire che si vuol lavorare per gli italiani sembra un po' una presa in giro. Specie poche ore dopo aver fatto cadere quel governo che stava governando davvero bene e che aveva ridato credibilità internazionale all'Italia.




Si andrà alle urne a fine settembre. Sarà difficile se non impossibile che il prossimo Presidente del Consiglio possa essere una personalità come Mario Draghi. Chiunque ne prenderà il posto sarà condannato ad un continuo triste paragone.
Una personalità come quella di Mario Draghi, nel panorama politico e partitico italiano, non si trova.
Draghi era scomodo per la politica italiana: trasparente, sincero, onesto, determinato, preparato, rispettoso delle istituzioni, dell'Europa e della Nato.
Draghi era troppo per la politica di basso profilo cui siamo abituati.


Andate a votare. Votate in massa e per una volta non votate per "idee partitiche" e, dunque, nell'urna ricordatevi quali partiti ci stanno mettendo in questa situazione drammatica (PNRR e tutte le possibilità che l'Italia aveva di modernizzarsi, comprese le riforme che adesso sono bloccate).

Lo spread è schizzato verso l'alto. La BCE ha alzato i tassi. La guerra alle porte dell'Europa, crisi energetica, pandemia che non si arresta.
E il problema di qualche partito era solo quello di far cadere il governo.
Sarebbe questo "il bene degli italiani"?

Staff




Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Condividi questo articolo
5) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non è finanziato da Governi stranieri e non pubblica notizie di propaganda russa, cinese o di altri Stati.
Assud, trattandosi di un blog senza periodicità fissa, non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun autore di testi è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenere le nostre idee libere e davvero indipendenti.





Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Integratori Vhansek


Ads

Flash