Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Il Lider Maximo Fidel Castro è morto a 90 anni

E' morto Fidel CastroFidel Castro, leader maximo di Cuba, è morto a 90 anni lo scorso 25 novembre 2016. Era al potere dal 1959. L'uomo che ha incarnato l'ideale della rivoluzione. "Hasta la victoria siempre. Patria o muerte!".

27-11-2016 Esteri

Approfondisci


Paolo Gentiloni Presidente del ConsiglioIl Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha presentato la sua squadra di Governo. Cambia davvero molto poco rispetto al governo di Matteo Renzi. Maria Elena Boschi non è più ministro ma Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per cui non è una bocciatura. Alfano va agli Esteri per sua richiesta mentre all'Interno va Marco Minniti. Valeria Fedeli all'Istruzione al posto di Stefania Giannini (unica a non essere confermata).


Paolo Gentiloni Presidente del Consiglio presenta il Consiglio«Tutto deve cambiare perché tutto resti come prima». La citazione de "Il Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa è d'obbligo. Il governo Gentiloni è la continuazione di quello di Matteo Renzi. Ciò avviene, dunque, senza tenere conto della richiesa di cambiamento lanciata dal 60% degli elettori italiani che al Referendum costituzionale hanno votato "No".

Il governo Gentiloni appare, almeno sulla carta, leggeremente spostato a sinistra. Forse il PD ha optato per la sconfitta secca e sonora alle prossime elezioni. Non accontentare i cittadini, formando un governo che - si può ipotizzare -  vuole continuare fino alla scadenza naturale del 2018 (nessuno perde la faccia per un paio di mesi), vuol dire alimentare il malconento della gente.

Angelino Alfano lascia il ministero dell'Interno (cui va Marco Minniti) per andare al ministero degli Esteri.

Le prime impressioni raccolte tra la gente indicano che il malcontento aumenta: la politica non è lontana dalla gente. Palese l'intento di voler stare lontana dalla gente: è una scelta volontaria altrimenti ci sarebbe davvero uno nuovo governo.
Il vento della prima repubblica soffia più forte che mai. Il cambiamento, la nuova Repubblica, il Paese Nuovo, sono state solo fantasie o bugie di chi le propinava agli italiani.


Gli unici a non essere presenti, del governo Renzi, sono lo stesso Renzi e Stefania Giannini che era ministro dell'Istruzione. Maria Elena Boschi e Luca Lotti, indicati come fedelissimi di Renzi, sono però promossi. Boschi diventa Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (prima era mininistro senza portafoglio) e, visto il nuovo incarico, non è una vera bocciatura. Anzi. Lotti da sottosegretario diventa ministro dello Sport.

Non c'è un ministero per le Riforme: segnale che non ne sono previste a breve. Non ci sono i "verdiniani" che dicono di non voler votare la fiducia al governo. Vedremo nei prossimi giorni e vedremo i fatti.

Laconico Pierluigi Bersani: "prima mi devono convincere". Ossia fiducia ma non appoggio incondizionato da parte della minoranza PD.

Sui social le opposizioni sono già impegnatissime a parlare ai loro elettori.

L'unica speranza, ma piuttosto vana, è quella di andare a votare tra marzo e aprile 2017. Passate queste date è probabile che si vada fino a scadenza naturale.

Alle 20 il giuramento dei neo ministri che succedono a loro stessi. Grottesco.

Quel "cambiamento per non cambiare" mirabilmente raccontato da Giuseppe Tomasi di Lampedusa è ormai entrato nella cultura italiana: non è più appannaggio solo della Sicilia.

G.B.F.



Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni
Sottosegretario alla presidenza: Maria Elena Boschi

Ministri senza portafoglio

Anna Finocchiaro: Rapporti con il Parlamento
Marianna Madia: Pubblica Amministrazione
Enrico Costa: Affari Regionali
Claudio De Vincenti: Coesione Territoriale e Mezzogiorno
Luca Lotti: Sport con deleghe su editoria e Cipe

Ministri con portafoglio

Angelino Alfano: Esteri
Marco Minniti: Interno
Andrea Orlando: Giustizia
Roberta Pinotti: Difesa
Pier Carlo Padoan: Economia
Carlo Calenda: Sviluppo Economico
Maurizio Martina: Agricoltura
Gianluca Galletti: Ambiente
Graziano Delrio: Infrastrutture
Beatrice Lorenzin: Salute
Dario Franceschini: Cultura
Valeria Fedeli: Istruzione
Giuliano Poletti: Lavoro
Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su DonNitto Marketplace

Flash

Ads