Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
In poche righe vi spieghiamo perché dall'Africa partono tanti barconi carichi di uomini. Italiani ed Europei con l'obbligo di Green Pass: tutti gli arrivati con gli sbarchi sono già stati vaccinati?

La narrazione ufficiale, riguardo le partenze dall'Africa verso l'Europa, con sosta pressoché definitiva in Italia, ci racconta che dall'Africa partono disperati che fuggono dalla guerra e dalla carestia.

Poi però vediamo arrivare barconi carichi di giovani che non sembrano affatto morire di fame in quanto certamente non sono denutriti. Poi vediamo sbarcare soprattutto uomini. Le donne, i bambini, gli anziani non fuggono dalla guerra? Donne, bambini e anziani non soffrono la carestia?

La narrazione ufficiale è scadente. Dal punto di vista letterario è un racconto scritto male pieno di carenze.

Adesso che gli italiani e gli europei dovranno muoversi con il tasca il Green Pass per il Covid 19 Delta vedremo se saranno ancora consentiti sbarchi in Italia. Sarebbe utile sapere quanti, tra gli sbarcati in Italia, siano stati sottoposti a vaccino. Chiederemo al Ministero.




A partire dall'Africa con i barconi, spesso, sono uomini della classe medio-bassa. Non poverissimi (che non potrebbero partire in quanto sprovvisti di denaro sufficiente) e non benestanti e ricchi (ma perché dovrebbero andare via?). Parte la classe media: gli uomini. In quanto sperano, magari, di riuscire a spedire soldi a casa (una casa ce l'hanno) o di poter portare la famiglia in Italia.

Tra di essi, in minoranza, qualcuno che scappa da situazioni di oggettiva difficoltà o guerre. Certo altrimenti la narrazione sarebbe peggiore di certe fiction che si vedono in tv.

Perché allora vengono con i barconi? Perché non potrebbero, nella stragrande maggioranza dei casi, entrare in Italia. E neppure negli altri Stati Europei.

Per entrare nel territorio italiano, tutti gli Stati dell'Africa, devono chiedere un visto che non viene concesso così facilmente. Neanche il visto turistico perché non tornerebbero più indietro probabilmente.

Sul sito del Ministero degli Esteri è riportato l'elenco dei paesi extra UE i cui cittadini devono chiedere il visto di ingresso (motivando la richiesta e con obbligo di passaporto). Consideriamo che solo 13 tra i 55 stati africani concedono visti tra di loro. Figurarsi se li concedano gli Stati Europei.




Dal sito del Ministero degli Esteri - Link

"I cittadini dei seguenti paesi/entità territoriali, titolari di passaporto ordinario, sono soggetti ad obbligo di visto:

Afghanistan, Algeria, Angola, Arabia Saudita, Armenia, Autorità Palestinese, Azerbaijan, Bahrein, Bangladesh, Belize, Benin, Bhutan, Bielorussia, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Centrafrica, Ciad, Cina, Comore, Congo, Congo (Repubblica Democratica), Corea del Nord, Costa d'Avorio, Cuba, Dominicana (Repubblica), Ecuador, Egitto, Eritrea, Etiopia, Fiji, Filippine, Gabon, Gambia, Ghana, Giamaica, Gibuti, Giordania, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Guyana, Haiti, India, Indonesia, Iran, Iraq, Kazakistan, Kenia, Kirghizistan, Kosovo, Kuwait, Laos, Lesotho, Libano, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Maldive, Mali, Marocco, Mauritania, Myanmar, Mongolia, Mozambico, Namibia, Nauru, Nepal, Niger, Nigeria, Oman, Pakistan, Papua-Nuova Guinea, Qatar, Ruanda, Russia, Sao Tomé e Principe, Senegal, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka, Sud Africa, Sudan, Suriname, Swaziland, Tagikistan, Tanzania, Thailandia, Togo, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Ucraina, Uganda, Uzbekistan, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe."

In neretto abbiamo evidenziato gli stati africani (tutti) i cui cittadini devono richiedere un visto.

Allora la domanda è: se non possono accedere sul territorio italiano salvo aver ottenuto, molto difficilmente, un visto perché poi accettare e tenere sul suolo italiano coloro i quali arrivano con un barcone in modo assolutamente illegale?

Spesso alcuni partiti, specie di centrodestra, hanno parlato di business degli sbarchi per essere poi tacciati di razzismo cosa che non crediamo.

Uomini prelevati da ONG, privi di documenti e probabilmente istruiti nei porti di partenza a dare informazioni false su data di nascita e stato di provenienza, non sono facilmente rimpatriabili.

Giunti in Italia chiedono asilo politico. I controlli, molto complessi, richiedono molto tempo. Nel frattempo, quelli che ci riescono, fuggono dai centri di accoglienza o dagli alberghi in cui sono ospitati. Molti, e i giornali sono pieni di notizie, diventano spacciatori di droga. Ovviamente non tutti diventano delinquenti.

Bisognerebbe riportarli nel porto di partenza.

Staff

Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Se una pubblicità ti interessa cliccala
5) Condividi questo articolo
6) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun giornalista è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenerci liberi e indipendenti.





Leggi anche

Covid 19 Delta - Zone colorate e chiusure? Da discutere solo per chi non si è va

Covid 19 - Dove vai se il Green Pass non ce l'hai?

In Italia non nascono bambini? Con stipendi da fame non vivono neppure gli adult

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash