Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Bisogna riaprire tutto. Negozianti, ristoratori, scuole di danza, palestre rischiano la chiusura in via definitiva. Da maggio ad ottobre il Governo avrebbe dovuto fare di più. Il fallimento è sotto gli occhi di tutti.

Il Governo Conte ha fallito. E' chiaro ed è sotto gli occhi di tutti. Continuare a tenere chiuse le attività in questa non più accettabile situazione da lockdown non ha senso.

Troppe attività commerciali, troppe aziende, troppi liberi professionisti non hanno più soldi per andare avanti. I ristori, che dovevano arrivare a tutti (escluse le categorie "dimenticate"), non sono arrivati.

Locali notturni, discoteche, bar, teatri, cinema sono chiusi ormai da troppo tempo e la favola del cibo da asporto è per bambini creduloni. Lo sanno anche i muri che con l'asporto non si pagano le spese.

Parliamo di agenzie di viaggio? Parliamo di impianti e di località di villeggiatura? Parliamo dei pub e di città come Catania dove la vita notturna è parte fondamentale dell'economia della città?

E le tasse come dovranno essere pagate se redditi e soldi non ce ne sono?

Continuare con il lockdown non ha senso. Continuare a tenere tutto chiuso non ha senso.



Lo sappiamo tutti che la Sanità pubblica è stata massacrata negli 25 ultimi anni ma perché spendere montagne di euro inutili banchi con le rotelle? Non si poteva investire nell'assunzione di medici e infermieri? Non si poteva spendere quei soldi per sanificare le scuole invece di comprare banchi e mantenere le classi pollaio? E non si poteva spendere per migliorare i trasporti?

No, hanno comprato banchi di plastica che su siti cinesi costavano 20 euro, pagandoli centinaia.

E i docenti cui non hanno neanche dato strumentazione adeguata? Ci sono scuole in cui internet fa pena, i computer non funzionano ed i docenti devono - perché sono eroici come medici e infermieri - usare i propri tablet, i propri computer, pagarsi i giga internet per navigare.

Però sono stati comprati i banchi con le rotelle.

Bisogna riaprire. Bisogna convivere con il Covid-19. Bisogna, eventualmente, punire chi non rispetta le regole di sicurezza anche con la chiusura delle attività ma non chiudere tutto senza senso.

Per anni i nostri politici hanno praticato tagli lineari sulla Sanità. Hanno chiuso ospedali a raffica. Adesso chiudono in casa noi a causa di scelte politiche scellerate.



La Sanità non può essere una azienda. La scuola non è una azienda. Sono servizi pubblici essenziali. Non si gioca nè con la salute nè con la formazione. Ne va del futuro del Sistema Italia.

Conte, e il suo governo, che tanto bene avevano fatto a marzo adesso sono precipitati in un fallimento senza pari e senza scuse.

Bisogna avere coraggio. Bisogna riaprire tutto e tutelare le fasce più deboli con orari di apertura riservati, ad esempio, agli anziani.

E basta con coprifuoco e orari assurdi. Il virus non va con l'orologio.

Staff


Se sei d'accordo con quanto scritto in questo articolo condividilo sui tuoi social con i tuoi amici.



Leggi anche

Austria: i lockdown saranno solo per chi non si vaccina

Amministrative: quando la gente non vota allora non c'è fiducia nella politica

Lavoro. Lo Stato deve dare opportunità anche a chi non trova più un impiego

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash