Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
AstraZeneca: continua quello che sembra essere un boicottaggio bello e buono. Quasi nessuno, quando va in farmacia, si informa sui farmaci che deve assumere: li prende e basta. Il direttore di Assud: il 15 giugno la seconda dose di AstraZeneca.

Sembra proprio un boicottaggio quello contro il vaccino AstraZeneca. Almeno questo è un pensiero che mi è balenato in testa. Non capisco perché si parli sempre e solo di questo vaccino. Mi domando cosa la gente comune, non specializzata in farmacologia o che non ha studiato medicina, capisca di questi argomenti: tutti scienziati.

In tutta la mia vita ho sentito raramente, tra amici al bar o in pizzeria, parlare di farmaci e di eventi evversi. Eppure a leggere i bugiardini dei farmaci, con attenzione, si vede che molti di essi possono produrre eventi avversi.

Ovvio che a qualcuno interessava scatenare il panico contro AstraZeneca facendo leva sulle paure, sui timori e sull'ignoranza della gente. Forse qualcuno ha interesse a mantenere l'emergenza? Qualcuno vuole boicottare il vaccino inglese (dopo la Brexit)? Qualcuno ha interesse a vendere altri vaccini a prezzi più alti di AstraZeneca che viene venduto a prezzo di costo (dunque molto più basso degli altri) perché prodotto da una Università (Oxford)?

Chi lo sa. In realtà sono tutte ipotesi. La certezza è che la gente si è fatta spaventare senza motivo. Molti di noi, compreso io, sono vaccinati contro il coronavirus dell'influenza ma non sanno neppure chi abbia prodotto il vaccino. Io, ad esempio, non so chi abbia prodotto il siero che mi è stato iniettato lo scorso novembre 2020. E neanche mi interessa.

Alla confusione contribuisce anche la pessima comunicazione intorno al vaccino AstraZeneca: prima si poteva iniettare agli under 55, poi agli under 65, adesso è consigliato agli over 60 ma basta avere più di 18 anni per poterlo ricevere. Così la gente non capisce più.




Il 15 giugno 2021 mi sarà iniettata la seconda dose del vaccino AstraZeneca. Ovviamente andrò: me la farò iniettare senza problemi. Come ho già fatto con la prima dose.

Vi ricordo che io con AstraZeneca non ho avuto alcun effetto collaterale. Sono stato sempre bene. Non vedo perché non dovrei farmi inoculare la seconda dose.

Io non sono un medico e non posso dirvi cosa fare. Posso dirvi di ragionare e di pensare. Quando mai è stata fatta una campagna mediatica così grande contro un farmaco?

Decidete cosa sia meglio per voi. Io andrò a vaccinarmi. Io voglio tornare alla normalità: bisogna riaprire tutte le attività commerciali il prima possibile.

G.B.F.

Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Se una pubblicità ti interessa cliccala
5) Condividi questo articolo
6) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun giornalista è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenerci liberi e indipendenti.



Leggi anche

Covid 19 e scuola: 8 classi dell'Alto Adige in dad

Paternò (CT) - Consiglio comunale: intitolare l'aula studio della Biblioteca al

Green Pass - Regole estese ai trasporti e alla scuola dal 1° settembre

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash