Articoli in (c)Riproduzione Riservata


Pin It
Pasqua a casa in zona rossa. Non si può andare nelle altre Regioni per la festa ma si può andare all'estero. Sì, avete capito bene: si può andare in vacanza praticamente in tutta Europa!

Incredibile, ancora senza senso, ma vero: per la Pasqua non si può andare nelle altre regioni d'Italia ma si può andare in vacanza praticamente in tutta Europa.

E al rientro basterà fare un tampone o una quarantena di soli cinque giorni. Cinque giorni: però se un ragazzino delle scuole italiane ha un amichetto in classe con il Covid la quarantena è di quattordici giorni.

Quale sia la logica di questi provvedimenti non è chiaro. Non ci si può spostare, in zona rossa, dal comune ma si può andare all'aeroporto di partenza per poi andare in vacanza. E' un po' come i ristoranti aperti a pranzo ma chiusi a cena.

Come teatri, cinema, palestre, piscine, pub, locali notturni che sono chiusi da oltre un anno senza che sia stata fornito un dato scientifico minimamente plausibile.




Dal Governo diano una minima ragione sufficiente per farci almeno capire perché dopo un anno è ancora tutto chiuso e non si può lavorare.

Da sempre Assud è impegnato nella battaglia per la riapertura in sicurezza dei locali chiusi senza un motivo e senza un perché.

La tutela della salute non è solo tutela dal Covid ma anche tutela della salute mentale. Gettare milioni di persone nella frustrazione, nella disperazione, nella tristezza per incapacità di chi governa di vedere cosa sta accadendo non è tutelare la salute delle persone.

Dopo Pasqua bisogna riaprire, almeno dove i dati lo consentano. L'arrivo della bella stagione, inoltre, ridurrà - come sempre accade - l'impatto del virus.

Bisogna accelerare con le vaccinazioni ma non farlo solo a parole. Senza vaccini - dosi non ce ne sono - si fanno solo chiacchiere inutili e sterili.

La verità sembra sotto gli occhi di tutti: si è perso più di un anno. Bisognerebbe risarcire tutti i cittadini per avergli fatto perdere un anno di vita senza aver mai mostrato dati scientifici.

I ristori? Dobbiamo parlarne? Sono scandalosamente bassi, peggiori di quelli del governo Conte. Molte aziende, specie quelle che hanno aperto nel 2020 (e ce ne sono), non avranno ristori in quanto nel 2019 non hanno lavorato. Di cosa dovrebbero vivere queste persone?
La gente vuole lavorare non ricevere, se la riceverà, la scandalosa miserabile elemosina del Governo.

Dal Governo Draghi tanti si aspettavano un cambiamento radicale, forte ma sono rimasti delusi.

Non si può continuare a far pagare agli italiani gli errori della politica nella gestione della pandemia.

Staff

Sostieni l'informazione libera di Assud

1) Fai una donazione
2) Acquista un banner pubblicitario (contattaci)
3) Fai un acquisto su www.harleystiitalia.com
4) Condividi questo articolo
5) Seguici su Facebook

CLICCA E DONA CON PAYPAL

Assud non percepisce contributi pubblici per l'editoria, non riceve denaro da lobby e nessun giornalista è iscritto a partiti politici. Privandoci del denaro, gestito da politici o da affaristi, riusciamo a mantenerci liberi e indipendenti.




Leggi anche

Austria: i lockdown saranno solo per chi non si vaccina

Discoteche: riapertura al 50% con Green Pass. Si poteva fare di più

Covid 19. Il CTS aumenta la capienza per sport e spettacoli. Discoteche ancora c

Cerca

Cerca in Google
 
Cerca in Assud
 

Podcast

In attesa dei podcast di Assud.it,
file audio Jazz da Bensound.com


Pagina del Player

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Scontato su Shop Like a Bomber

Syndication

Tutti i contenuti e gli articoli su Assud.it sono a riproduzione riservata (c).
Le redazioni interessate a ripubblicare gli articoli possono contattarci.
Si chiede, cortesemente, di non fare copia&incolla.

Ads

Flash