Nightlife del Veneto: le imprese vogliono riaprire

Il settore della nitghlife e della vita notturna, in Veneto, sta soffrendo a causa della diffusione del COVID-2019, un coronavirus. Panico e allarmismo davvero esagerati rischiano di mettere in ginocchio un intero settore.

01-03-2020 Spettacoli

Approfondisci

Covid 19 - Riaprire locali e palestre garantirebbe controlli più efficaci

Tanti ristoratori riaprono i battenti dei loro locali il 15 gennaio. Troppe spese, pochissimi incassi e ristori ridicoli dal Governo. Riaprire permetterebbe più controlli.

15-01-2021 Attualità

Approfondisci

Ritrovate numerose opere inedite dello storico siciliano Vincenzo Fallica

Ritrovate numerose opere inedite dello storico catanese Vincenzo Fallica.

07-06-2019 Cultura

Approfondisci

Covid19: più controlli contro la Movida? Bisogna aprire tutto H24

Esercito, polizia, transenne, sbarre. Ai politici non piace che la gente torni a divertirsi un po' dopo mesi di chiusura a causa del Covid19.

23-05-2020 Attualità

Approfondisci

In Veneto 4.778 classi con almeno un contagio. 930 sono classi delle superiori. 1.862 docenti sono risultati positivi al Covid 19 mentre 11.122 sono in quarantena preventiva. Dunque non è vero che a scuola non si viene contagiati.

Scarica il documento


A scuola il contagio da Covid 19 non capita. Falso
. Non è affatto vero. I numeri, i dati, non sono affatto positivi.

Ci sono già 4.778 classi scolastiche, solo in Veneto, in cui si è verificato almeno un caso di Covid 19. E, di queste, 930 classi sono delle scuole superiori. In totale ci sono 5.261 studenti contagiati, 60.831 studenti in quarantena. I docenti contagiati sono 1.862 mentre in quarantena preventiva sono 11.122.




Si capisce facilmente che a correre più rischi sono i docenti. La percentuale di essi, tra contagiati e in quarantena, è molto più alta rispetto a quella degli studenti.

La scelta del Governatore Luca Zaia, di tutelare la salute pubblica imponendo la didattica a distanza nelle scuole superiori, appare più che motivata. E, soprattutto, sostenuta dai dati sui contagi.

Tornare all'interno di classi pollaio forse non è la scelta più corretta. Lo stesso CTS, al di là di quello che hanno scritto i giornali, non esprime un parere assolutamente favorevole. Rimanda, alla fine della fiera, alle situazioni epidemiologiche locali, regionali. Dunque se in una Regione il virus è diffuso all'interno delle scuole, è giusto che le scuole siano ancora in Didattica a distanza.

Sappiamo che tutti che i giovani hanno necessità di socializzare, di apprendere, di imparare. A quale prezzo però? Il Covid 19 è particolarmente contagioso e, in alcuni casi, aggressivo.
Vale la pena aprire alla didattica in presenza quando non sono previsti nè tamponi nè vaccini per la popolazione scolastica (studenti, docenti, personale amministrativo)?

Il Covid 19 deve essere sconfitto? Allora bisogna accettare qualche sacrificio.

Staff



Pin It

Leggi anche

Varianti Covid - Il CTS chiede lockdown totale e chiusura delle scuole. No allo

Covid 19 - Rabbia improvvisa, liti in famiglia, stress. Colpa del virus o assume

Calcio - La Juventus batte il Napoli e vince la Supercoppa italiana

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook

PREZZIBASSI.SHOP


Prodotti a prezzi bassi

Tanti prodotti a PREZZI BASSI

www.prezzibassi.shop


Flash

Ads