Nightlife del Veneto: le imprese vogliono riaprire

Il settore della nitghlife e della vita notturna, in Veneto, sta soffrendo a causa della diffusione del COVID-2019, un coronavirus. Panico e allarmismo davvero esagerati rischiano di mettere in ginocchio un intero settore.

01-03-2020 Spettacoli

Approfondisci

Covid 19 - Riaprire locali e palestre garantirebbe controlli più efficaci

Tanti ristoratori riaprono i battenti dei loro locali il 15 gennaio. Troppe spese, pochissimi incassi e ristori ridicoli dal Governo. Riaprire permetterebbe più controlli.

15-01-2021 Attualità

Approfondisci

Ritrovate numerose opere inedite dello storico siciliano Vincenzo Fallica

Ritrovate numerose opere inedite dello storico catanese Vincenzo Fallica.

07-06-2019 Cultura

Approfondisci

Covid19: più controlli contro la Movida? Bisogna aprire tutto H24

Esercito, polizia, transenne, sbarre. Ai politici non piace che la gente torni a divertirsi un po' dopo mesi di chiusura a causa del Covid19.

23-05-2020 Attualità

Approfondisci

I big del web si sono ammalati di potere. Censurare Trump non spetta nè a Facebook nè a Twitter. A bloccare Trump, come atto politico, deve essere il Congresso americano.


Trump, come tutti noi, ha diritto di parola, diritto di esprimere le proprie idee, diritto alla libertà di espressione e di pensiero. Sebbene spesso dica castronerie e i suoi tweet siano piuttosto violenti, Trump ha diritto di parola.

Non siamo dei sostenitori di Trump ma difendiamo la sua libertà perché è anche la nostra. A differenza di tanti media che si sono subito accodati ai social e al coro dei nuovi vincitori.

A censurarlo deve essere il Congresso americano e non il proprietario di una piattaforma web che si arroga il diritto di censurare un Presidente degli Stati Uniti a pochi giorni dalla fine del suo mandato. Trump è sempre stato un personaggio controverso e politicamente scorretto.
Facebook e Twitter perché non l'hanno censurato prima? Semplice: avevano paura di ritorsioni da un uomo potente.





Adesso che Trump è alla fine di tutto e si avvia verso un percorso in cui sarà bersaglio politico di molti, anche i social network diventano antidemocratici.

La Democrazia degli Stati Uniti è gravemente ammalata. Ormai chiunque può censurare se non "tappare" la bocca a chi non piace, a chi è scomodo.

Forse quella "Democrazia" rimane nei libri di Alexis de Tocqueville ma, nella vita reale di quel Paese, non c'è da tempo.

Facebook e Twitter hanno sbagliato. Potevano dare una lezione di Democrazia ma hanno scelto la censura che è l'anticamera della dittatura. Grave errore, l'ennesimo dei big del web.

Chi si credono di essere i signori del web? Proprio loro dovrebbero dare esempio di democrazia e non diventare dei piccoli tiranni. Si sta perdendo il senso della misura e nessuno sa più quale sia il proprio ruolo nella società.

Staff


Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su MescalPeyoBook

PREZZIBASSI.SHOP


Prodotti a prezzi bassi

Tanti prodotti a PREZZI BASSI

www.prezzibassi.shop


Flash

Ads