Tony Currenti: il catanese alla batteria degli AC/DC in "High Voltage"


Tony Currenti registrò "High Voltage" degli AC/DCIntervista a Tony Currenti. Nel 1974 registrò 8 brani in "High Voltage", disco della band australiana Ac/Dc. Riscoperto nel 2014 da un giornalista che ha capito che lui era il Tony Kerrante indicato sulla copertina.

08-02-2017 Spettacoli

Approfondisci

La trasformazione di Google in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business …


Evento SEO 2017 - 13 dicembre 2016 - VicenzaGoogle e l'indice mobile e il suo processo di trasformazione in Intelligenza Artificiale e le relazioni con il business aziendale. Si è trattato del primo evento del genere in Italia ed è stato organizzato a Grisignano di Zocco (VI) presso Sanmarco Informatica spa lo scorso 13 dicembre 2016.

21-12-2016 Vicenza

Approfondisci

Condominio: non esiste il vivi e lascia vivere

"Vivi e lascia vivere". In condominio non esiste"Vivi e lascia vivere": la regola condominiale inesistente ideata da chi, probabilmente, non vuol rispettare le regole.

24-05-2015 Attualità

Approfondisci

Domenica del Buon Ritorno: a Vicenza l'happy hour per i bikers


Il 3 giugno ricomincia la Domenica del Buon Ritorno: il momento di incontro con buffet gratuito dedicato a tutti i bikers che passeranno da Vicenza. Ad organizzare è il The Big a Torri di Quartesolo.

29-05-2018 Attualità

Approfondisci

E' morto Bud SpencerBud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, è morto il 27 giugno 2016 a 86 anni. Per anni ha fatto coppia con Terence Hill in film che hanno divertito generazioni di italiani e non solo. Era il supereroe italiano.


Bud Spencer è morto a 86 anniBud Spencer, il gigante buono del cinema italiano, ci ha lasciati. Se ne è andato serenamente il pomeriggio del 27 giugno 2016.

Il suo personaggio - lui in realtà era Carlo Pedersoli -  è entrato nell'immaginario collettivo con l'energia dei suoi pugni finti, da scena. Un passato da campione sportivo nel nuoto.

Milioni di persone sono cresciute guardando lui e Terence Hill menare sganassoni e cazzotti senza mai fare del male - neanche nei film (solo 16 ma mitici) - all'avversario di turno. Le loro sono sempre state sberle educative: ti comporti male ed io ti punisco.

Rimarranno famosissimi i suoi pugni a martello, gli schiaffoni con l'eco, le mischie uno contro tanti in uno spazio angusto (con sonoro decine di schiaffi lanciati a destra e a manca).

Rimangono nella memoria collettiva i pranzi pantagruelici (da "Gargantua e Pantagruel" di Rabelais") che nei suoi film non mancavano quasi mai. Quelle scene di mangiate esagerate che sembravano non finire mai.

Esagerare: era questo che lo rendeva simpatico e lo faceva ritenere sempre al di sopra dell'uomo comune.
Una specie di supereroe che mangia fagioli (come Popeye mangia spinaci) in quantità, che mena più forte degli altri e che al tempo stesso dimostra di avere una grande umanità e una bontà infinita. Il supereroe italiano senza superpoteri se non schiaffoni e umanità: non ci sono dubbi.

Ecco perché la gente lo amava.

E inoltre era simpatico. Bud Spencer aveva scelto un ruolo che lo portasse ad essere simpatico. "Banana Joe", in questo senso, è sicuramente il suo personaggio più riuscito.

Nell'ottobre del 2014 era stato ricoverato in ospedale. Da allora ho cominciato a seguirlo anche sulla sua pagina Facebook. Ogni tanto guardavo sui siti di notizie e non trovavo nulla per cui mi dicevo: "Bud sta bene, è una buona giornata".
Ieri sera, invece, dopo la partita dell'Italia arriva il fulmine al ciel sereno: "Bud Spencer è morto".
Una notizia che provoca scoramento. Una di quelle notizie che non si vorrebbe mai dover scrivere.

In realtà tendo a distinguere: è morto l'uomo - come è normale che sia - non il personaggio. Per quanto doloroso sia è morto Carlo Pedersoli. Rimane la consapevolezza che Bud Spencer rimarrà immortale come i suoi film.
Bisogna sempre distinguere tra uomo e personaggio. Il personaggio continuerà a vivere nei ricordi e nei film. Con un po' più di amarezza.

Non so se sia vero che esiste un al di là però mi piace pensare che si sia formata nuovamente la coppia di "Anche gli angeli mangiano fagioli": Bud Spencer e Giuliano Gemma. E che non ritrovi anche Enzo Cannavale che fu sua spalla nel ciclo di "Piedone".

Coppie da cinema. Bud Spencer si lamentava di essere stato dimenticato, insieme a Terence Hill, dal mondo del cinema italiano. Mai invitati a festival o gala mondani. Come se i loro film fossero non considerati.

Secondo me Bud e Terence fanno fanno parte di tre tra le più importanti coppie del cinema italiano. Tre coppie spesso sottovalutate e snobbate: Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Bud Spencer e Terence Hill, Lino Banfi e Alvaro Vitali.

Franco e Ciccio, morti da anni, sono stati pienamente rivalutati. Da prima del 2000, prima del boom del cult movie, scrivo di Lino Banfi e Alvaro Vitali, come la coppia comica più esplosiva degli anni '80.
Bud Spencer sarà sicuramente rivalutato. Postumo. E' il pessimo vizio dell'industria cinematografica italiana.

Una cosa è certa: se il cinema l'ha dimenticato, i suoi fan no di certo. E ne aveva milioni. E tantissimi si sentono da ieri come se avessero perso un amico o un parente o una persona cara. Tanti ripetono "era come conoscerlo da sempre": perché aveva conquistato i loro cuori con la semplicità e la bontà del personaggio.

Addio Bud. Adesso il pistacchio è finito davvero.

G.B.F.




Da "Pari e Dispari"


SalvaSalva
Pin It

Libro Bukowski e il cinema

Nuovo libro su Charles Bukowski

Fuck Hollywood
Bukowski e il cinema

Novità libro su Bukowski

Su DonNitto Marketplace

T-shirt e accessori

Flash

Ads